COME AVVIARE
UN E-COMMERCE CON AMAZON

La mini guida in 5 punti

Oggi ti proponiamo una mini guida in 5 punti, che ti aiuterà a capire quali sono i passi da seguire per aprire un negozio online e quali adempimenti sarai obbligato a inviare oltre che a conoscerne i vantaggi fiscali di una scelta corretta del regime fiscale appropriato.

Conoscerai certamente Amazon, il portale di commercio online più famoso nel mondo, e ti sarai chiesto come poter aprire un’attività di e-commerce per poter avviare una nuova attività redditizia o per migliorare la propria redditività da lavoro dipendente. 

Avrai bisogno fin da subito di aprire una P.Iva, come spiegato in questo Blog, dove oltre alle normali procedure di inizio attività, avrai anche, l’obbligo di iscriverti alla Camera di Commercio come Commerciante, compilare una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), iscriversi al Registro delle Imprese e per ultimo ma non meno importante, l’iscrizione all’INPS commercianti. 

2. APRIRE LA PARTITA IVA INDIVIDUANDO IL CODICE ATECO CORRETTO

Aprire una partita Iva attraverso la procedura Comunica, tenendo conto dell’individuazione del codice Ateco e l’assoggettamento al Regime Fiscale corretto, in questo caso, ad inizio attività, quello più conveniente resta il Regime Forfettario, dove ottieni un risparmio nella gestione contabile e nelle agevolazioni fiscali.

  • Apri Partita IVA 
  • Individua il codice Ateco
  • Scegli il Regime Forfettario

3. COMPILARE LA SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività)

La compilazione della SCIA, acronimo di Segnalazione Certificata di Inizio Attività, non è altro che, fare una dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o chiudere un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale) la comunicazione di inizio attività viene fatta al Comune dove risiede l’attività produttiva, in questo caso dato che non c’è un negozio fisico, nel luogo di residenza del titolare.

  • Compilare la SCIA nel Comune del luogo di residenza del titolare

Risorsa 1

VUOI APRIRE UN E-COMMERCE?

Il vantaggio di non avere un “negozio fisico”, ti permette di ottenere dei risparmi di gestione interessanti.

4. ISCRIZIONE AL REGISTRO DELLE IMPRESEI

Come tutte le normali attività commerciali, è obbligatoria l’iscrizione al Registro delle Imprese, che rilascerà il numero della nuova impresa, per l’identificazione nei documenti fiscali obbligatori al fine di conseguire operazioni commerciali sia in Italia che all’estero.

  • Iscrizione al Registro delle Imprese

5. ISCRIZIONE ALL’INPS

Iscrizione all’INPS nella gestione Commercianti, questo è il caso dove la scelta del regime forfettario porta beneficio fiscale nella riduzione dei contributi INPS, che sono a cose normali di circa 3600 € l’anno, fino al raggiungimento di 15.000 €, oltre si va a percentuale. Si potrà richiedere il 35% come agevolazione dei contributi da versare per il regime forfettario. Attenzione non è una procedura automatica, va compilata la richiesta all’ INPS.

N.B. I commercianti che sono già dipendenti in altre aziende possono usufruire del vantaggio di esenzione INPS, grazie al requisito della prevalenza, l’ “attività prevalente” in questo caso, secondo l’ente, è quella da lavoro dipendente. 

  • Iscrizione INPS
  • Con Regime Forfettario 35% di agevolazione
  • Esenzione INPS per dipendenti in altra azienda

ma_LOGO_transp


VUOI APRIRE UN E-COMMERCE 
CON AMAZON?

Scopri i vantaggi di questa nuova attività imprenditoriale online. 

VUOI APRIRE UNA PARTITA IVA?

Richiedi subito una prima consulenza GRATUITA

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi