Come aprire una SRL: come si costituisce, requisiti necessari e vantaggi fiscali

Per avviare un’attività di impresa è consigliabile scegliere il tipo di società da costituire valutando attentamente le caratteristiche specifiche della propria impresa, soppesando i possibili vantaggi fiscali e rischi legati al tipo di SRL da scegliere.

Cos’è una Srl?

srl società responsabilità limitata Una società a responsabilità limitata (srl) rappresenta la forma più semplice selezionabile fra le società di capitali, ponendosi come forma nel mezzo fra le società di persone e le società per azioni. Questo in relazione al fatto che per i suoi rapporti interni possiede una gestione “personale”, con uno schema molto simile proprio alle società di persone, mentre sui rapporti esterni è dotata di una disciplina autonoma ma che ricalca quella adottata delle spa.

I tipi di Srl che è possibile aprire

La srl tradizionale, che è una società di capitale e prevede il possesso di determinato requisiti per poterla avviare, come vedremo più avanti.

La srl semplificata, che possiede uno statuto predefinito e a differenza delle srl tradizionale prevede un capitale minimo di solo 1 euro, senza dover sostenere le spese per il notaio, l’imposta di bollo per l’iscrizione nel registro delle imprese e neppure il versamento dei diritti di segreteria.

Entrambe le tipologie proposte in precedenza possono essere costituite da un unico socio ed essere quindi una società unipersonale, ma per farlo è necessario che il capitale sociale venga versato per intero e all’interno degli atti venga scritto chiaramente che esiste un unico socio.

Come si costituisce una Srl

La fondazione di una srl passa attraverso un determinato iter amministrativo, che prevede la compilazione della cosiddetta Comunicazione Unica, ossia un solo adempimento da comunicare al Registro delle imprese della propria zona di competenza. Fornendo tale documento si espletano le seguenti azioni:

  • la richiesta all’Agenzia delle entrate di attribuire il numero di partita iva e (quando necessario) le autorizzazioni amministrative e sanitarie;
  • l’iscrizione della società nel registro delle imprese e dei soci presso l’INPS e l’INAIL.

I requisiti per poter aprire una Srl

Per poter costituire una srl è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • realizzare la costituzione della società mediante un atto pubblico e a tempo indeterminato;
  • avere la disponibilità di un capitale costitutivo minimo di 10.000 € (non nel caso della srl semplificata come accennato in precedenza);
  • effettuare il versamento perlomeno del 25% in presenza di conferimento in denaro;
  • garantire che il trasferimento delle partecipazioni venga certificato da un atto notarile o da uno informatico prodotto da un commercialista.

Confronto di una srl con le altre forme societarie

Per comprendere i lati positivi di questo tipo di società, ma anche i limiti della sua applicazione, è utile fare un confronto sia con una snc (società in nome collettivo) che con una spa (società per azioni).

  • La srl rispetto ad una spa ha un significativo vantaggio in termini di costi, ma anche in relazione alla separazione fra responsabilità della società e responsabilità dei soci. La spa possiede una più complessa gestione ed è più indicata per le società di media o grandi dimensioni, soprattutto se ci si vuole aprire ai mercati per reperire capitali.
  • I vantaggi di una srl nei confronti di una snc riguardano invece gli aspetti organizzativi, questo perchè consente una più netta separazione fra le responsabilità in capo ai manager e ai responsabili operativi, rispetto a quella dei soci. In ogni caso la scelta della forma societaria dipende da quali sono i business plan e le disponibilità economiche a disposizione, ad esempio per le start up la forma srl è la più idonea visto il capitale sociale minimo richiesto, specie nella forma semplificata.

Vantaggi fiscali

I vantaggi nella creazione di una srl attengono anche alla tassazione applicata, specie in quella semplificata, perchè i costi sono praticamente nulli come detto in precedenza, mentre per la forma tradizionale sono comunque sensibilmente inferiori a quelli da sostenere per la costituzione di una spa.

Per portare a termine l’apertura di una srl in modo professionale, che non lasci spazio ad errori e vi consenta di lavorare in serenità, vi invitiamo a richiedere una prima consulenza gratuita realizzata da un esperto contabile in grado di risolvere ogni vostro eventuale dubbio al riguardo.

Vuoi consigli per l’apertura di una Srl? Prenota subito la tua consulenza gratuita senza impegno!