FISCALITA’ DI VANTAGGIO PER IL SUD: UN AIUTO PER L’IMPRENDITORIA ITALIANA!

Dal 1° ottobre 2020 abbiamo assistito all’entrata in vigore di una delle misure più attese dalle regioni del sud Italia; una misura prevista dal Decreto Agosto, finalizzata ad aiutare l’imprenditoria meridionale.

 – In cosa consiste “l’aiuto” previsto dal decreto?

L’agevolazione, applicabile alle aziende aventi sede nelle Regioni del mezzogiorno, consiste in una riduzione del 30% dei contributi previdenziali versati dal datore di lavoro in favore dei propri dipendenti.
Vediamo nel dettaglio tutti i benefici che i governanti hanno deciso di garantire al meridione!

1. Un vantaggio che durerà fino al 2029
Come anticipato, da ieri, 1° ottobre 2020, è entrato in vigore il regime di Fiscalità di vantaggio per il Sud, basato sul taglio dei costi di lavoro, senza, però, inficiare in alcun modo sugli stipendi dei dipendenti.
La misura, prevista dal Decreto Agosto, vede stanziati 1 miliardo per il 2020 e 4 miliardi per gli anni successivi e, nello specifico, garantisce – come suddetto – un taglio del 30% dei contributi versati in favore dei dipendenti privati – sia nuovi che già assunti.
Ovviamente, come intuibile dal nome dato alla misura di cui trattasi, le aziende beneficiare del bonus saranno solo quelle locate nelle Regione del Sud Italia (Campania, Abruzzo, Calabria, Basilicata, Puglia, Molise, Sicilia, Sardegna).

Per ora, la misura resterà in vigore fino al 31 dicembre 2020 ma è bene dire (e far sapere) che, al momento, il Governo è impegnato in un dialogo con la Commissione Europea per estendere tale misura di beneficio fino al 2029. Dalle prime interlocuzioni con Bruxelles, infatti, è emersa la disponibilità di far rientrare la proposta nel più vasto quadro di riforma previsto dal Piano Sud 2030.
… si auspica – e speriamo sia davvero così – che un sostegno di questo tipo possa diventare duraturo e non solo temporaneo, così da permettere una più efficace pianificazione delle scelte di investimento e di riorganizzazione delle imprese.

2. Perché un vantaggio così importante per il sud?
Durante questo 2020, il lavoro, in particolar modo nelle regioni del Sud, è stato duramente colpito. Si segnala, infatti, un calo dell’occupazione di circa il 6%, a fronte del 3,5% al Centro-Nord.
Da questi dati può facilmente evincersi quanto il meridione abbia fortemente risentito della crisi causata dal diffondersi del virus Covid-19, colpevole di aver aggravato la forte – e già presente – carenza delle opportunità di lavoro. Una carenza che, gioco forza, evidenzia l’ampio divario che ancora esiste tra il sud Italia e il resto del continente europeo.
Per supportare, in tempi rapidi, la domanda di lavoro nelle regioni meridionali è stato, dunque, necessario un taglio del costo lavoro, che – ATTENZIONEnon passerà attraverso un calo delle retribuzioni dei lavoratori, bensì attraverso un taglio dei contributi a carico dei datori di lavoro che, come si legge dal testo di legge, riguarderà solo i contributi pensionistici e non anche i contributi INAIL.

3. Gli altri obbiettivi della “Fiscalità di vantaggio per il Sud” 
La fiscalità di vantaggio per il sud, oltre a voler garantire un concreto rilancio dell’offerta di lavoro e di incremento della competitività del mezzogiorno, punta al raggiungimento di 2 ulteriori obbiettivi:

– contrastare il lavoro nero, favorendone l’emersione
nonchè
– invogliare il back-reshoring delle imprese situate all’estero, fornendo un rilevante vantaggio competitivo a tutte quelle realtà imprenditoriali che, a causa della pandemia, hanno dovuto rivedere le proprie scelte di localizzazione aziendale.

Questo intervento è parte di una strategia complessiva di sviluppo del mezzogiorno, che mira ad un rilancio degli investimenti pubblici e privati, facendo leva sull’attuazione del Piano Sud – oggi parte integrante del Piano Nazionale di Riforma.
… un aiuto differente, che fa apprezzare, come non mai, il lavoro di coloro che operano ai piani alti.
Un aiuto che, speriamo, possa davvero far (ri)partire le terre calde del sud Italia.


Dott.ssa Adriana Valentino

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?


CLICCA SUL BOTTONE E RICHIEDI LA CONSULENZA GRATUITA CON UN ESPERTO MYACCOUNTING.IT!