SEI UN’IMPRESA DANNEGGIATA DAL COVID-19 E VUOI OTTENERE I PRESTITI GARANTITI DALLO STATO? ECCO TUTTE LE NOVITA’

1. Decreto Liquidità: le principali novità

• Il tetto dei prestiti con garanzia statale al 100% sale da 25 a 30mila euro → per i quali il limite fissato precedentemente in sei anni si estende a 10 anni;

• per i prestiti fino a 800mila euro con garanzia di base all’80% → il limite massimo sarà di 30 anni.

Questi i principali correttivi approvati ieri dalle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera che dovranno essere esaminato in Aula lunedì prossimo.

2. L’autocertificazione delle imprese per ottenere il prestito

Oggi, 21 maggio, dovrebbero essere approvate le regole sull’autocertificazione per ottenere i prestiti. In particolare, l’emendamento introduce la possibilità di autodichiarare:

• i dati dell’impresa;

• i dati relativi alle certificazioni antimafia.

Grazie a tale documento le procedure di erogazione dei finanziamenti alle imprese in difficoltà saranno molto più snelle e celeri.

3. La richiesta di prestito da parte delle società della famiglia Benetton

Intorno al complicato debutto dei prestiti garantiti comunque le acque continuano a essere agitate. È ormai noto che tra i candidati al prestito garantito ci siano anche le società della famiglia Benetton, con una richiesta intorno ai 2 miliardi, 1,2 dei quali destinati ad Autostrade per l’Italia – i cui conti hanno risentito in maniera rilevante del blocco degli spostamenti causati dal Covid-19.

4. Quali effetti ha l’emendamento sull’allungamento fino a 10 anni delle  restituzioni

Sicuramente è volto a velocizzare il procedimento di erogazione del prestito.
Tale emendamento incide altresì sui tassi di interesse applicati, che non potranno superare il tasso di Rendistato con durata analoga al finanziamento maggiorato dello 0,2%.
Queste novità introdotte nel corso dell’iter parlamentare del decreto saranno valide ed applicabili anche ai prestiti ottenuti prima dell’entrata in vigore della legge di conversione.

5. Cosa contiene l’emendamento sull’aumento dell’importo garantito  al 100% dallo stato dai 25mila ai 30mila euro?

Prevede:
• la possibilità di richiedere il doppio della spesa salariale, in alternativa al 25% del fatturato dell’anno precedente;
• che la garanzia del Fondo Pmi possa essere cumulata con quelle di Confidi o degli altri soggetti fino a coprire il 100% del finanziamento;
• una riserva di 100 milioni per i prestiti rilasciati al Terzo settore;
• per il settore termale la possibilità di cumulare la garanzia del Fondo con le altre tipologie per i finanziamenti destinati a investimenti immobiliari con durata decennale e importo superiore ai 500mila euro;
• la possibilità di accedere alla garanzie per importi fino a 5 milioni anche per le società pubbliche con meno di 500 dipendenti.

Avv. Marialetizia Polizzi

 

Risorsa 1

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

RICHIEDI SUBITO LA CONSULENZA GRATUITA CON UN ESPERTO DI MYACCOUNTING.IT!

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Richiedi subito una prima consulenza GRATUITA